venerdì 18 maggio 2018

LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA: TRANNE PER IL PD



il giornale 13 aprile 2018

Ieri in consiglio di Municipio 3 si è discussa la proposta di delibera  in merito alla sicurezza nelle Aree Verdi in particolare il controllo del Parco Lambro.
Nella delibera più volte passata in commissione si chiedono molte cose , che riteniamo giuste e corrette almeno fino al punto sette,  ma negli ultimi punti della proposta ( vedi immagine ) si chiede al Municipio di investire  tempo, quindi risorse, quindi soldi pubblici per contattare non so bene chi ... o meglio all'inizio si pensava anche le ambasciate (fortunatamente tolte) , su questo filone mi sarei aspettato anche il contatto con l' ONU, per far si che intervengano spiegando alle comunità Latino Americane cosa è vietato fare nel parco Lambro.

Ora va bene tutto, ma è come dire: chiamiamo tutti consolati , ambasciate, mosche, parrocchie centri culturali africani  e chi più ne ha più ne metta, infondo parliamo solo delle rappresentanze di  un intero continente, per far si che  se vediamo  uno spacciatore dalla pelle scura   ( che magari nulla a che fare con l'Africa )  che vende droga in strada e scappa ogni volta che vede la polizia, qualcuno non abbiamo capito chi, gli possa dire:" sai che stai commettendo un reato, brutto cattivone". 
Si avete capito bene ironia a parte,  questo è il senso .
il giornale 13  aprile 2018

Come se chi frequenta il parco accendendo fuochi, vendendo abusivamente prodotti alimentari e non , spaccia,  fa gioco d'azzardo etc  non sappia che sta commettendo reato perché non capisce la lingua.
Allora perché ogni volta che vedono la pattuglia scappano o si nascondono........ più che una delibera che imponeva il rispetto delle leggi negli ultimi punti ( fortunatamente solo negli ultimi) un delibera assistenzialistica che tratta i frequentatori del parco come ignoranti  e che commettono reati solo perché non sanno le leggi......ma ci credete?





venerdì 27 aprile 2018

Il relitto della discordia

Ieri in consiglio di Municipio 3 si è discussa la mozione presentata dalla Lega sulla questione barcone , ovvero il trasporto del relitto dove il 18 aprile 2015 sono morte centinaia di persone provenienti dai paesi dell'Africa.

Barcone che dovrà far parte del Museo dei diritti, che dovrebbe insediarsi nella facoltà di Veterinaria.  Perché tanti  dovrebbe, perché nulla c'è di concreto, se non il trasporto del relitto che costa oltre 600 mila euro ( Augusta - Milano). 
L'amministrazione di Augusta come dicevamo: cittadina  dove si trova ora il barcone e dove ha sede uno dei punti di accoglienza (hot-spot) più grandi della Regione , vuole lasciare  creare un "giardino della memoria"  lì e lo ha dichiarato attraverso  " il comitato 18 aprile" ( comitato che raccoglie amministrazione , legambiente, cittadini , parroco , sindacati etc ..) . Crediamo che sia corretto e meno dispendioso per i cittadini . 
Immaginate come se qualcuno un giorno dall'altra parte dell'Italia dicesse dateci a noi tutti i vagoni e reperti del luogo  memoriale della shoa di Milano  - Binario 21 tanto un luogo vale l'altro.

La nostra forte opposizione NON è al museo anzi ben venga , anche se ci siamo posti dei dubbi sulla fattibilità economica visto che non vogliamo che le perdite ricadano sulle tasche dei cittadini , ma sul senso del trasporto di questo barcone qui a Milano e sul fatto che i cittadini e i loro rappresentanti non siamo minimamente coinvolti
Questa maggioranza di municipio, su qualunque decisione presa dall'alto china la testa  senza dire nulla. Guardate il caso città studi, scali , museo etc . 
Il senso di questa operazione lo troviamo solo in una esibizione  di questa amministrazione che a gesti si dichiara aperta a tutti gli immigrati ma che poi lascia la loro gestione in quelle periferie che già soffrono gravi problemi di sicurezza e degrado.  




lunedì 26 marzo 2018

UNA PD CHE NON CREDE IN QUELLO CHE DICONO I CITTADINI



Giovedì scorso in Municipio 3 si è discusso dopo alcuni mesi la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle sul parco giochi sito viale Palmanova angolo via Siusi. Mozione che troverete allegata che chiedeva più illuminazione e aree giochi al fine di evitare il degrado che affligge un angolo di quel piccolo parco giochi. La mozione è passata nelle sue richiesta ma la cosa assurda è che la maggioranza non credeva che in quell'angolo del parco ci potessero essere deiezioni umane.......e quindi potesse essere usato come "wc", ho spiegato più volte che la documentazione fotografica era di un cittadino e anche quando sono stato più volte in sopralluogo ho trovato la situazione ....ma loro nulla pur di nascondere le evidenze portate dai cittadini si rifiutano di evidenziare il problema ....questo è il PD un partito sempre più lontano dalla realtà.

Insomma dopo aver fatto perdere tempo sulle foto della cacca questo PD ha deciso: eliminando la frase nella mozione da noi presentata  "quel angolo allo stato attuale diventa ricettacolo di deiezioni umane" ..... è come dire che quelle foto sono False!!!




mercoledì 14 febbraio 2018

INTERVENTO EDILIZIO IN VIA BOTTICELLI- EX ISTITUTO RIZZOLI - PONZIO ...... forse l'effetto prox elezioni

Alcuni giorni fa in commissione territorio è passato la Proposta progettuale di Via Botticelli 19 ovvero l'ex istituto Rizzoli , dove una volta erano previste  residenze universitarie ora vogliono costruirci case....... questo purtroppo gli è concesso dal PGT. 

Dico  purtroppo perché questo è un chiaro indirizzo della visione di questa amministrazione e la precedente che ha redatto il PGT, da noi non condivisa,  ovvero la trasformazione della statale in un quartiere residenziale dormitorio.
La commissione doveva esprimersi sopratutto in merito alle opere accessorie. Fortunatamente il progetto di questo mostro residenziale è stato Bloccato dalla commissione paesaggistica vista la sua morfologia di progetto. Tutta quell'aria è tutelata dal punto di vista paesaggistico: quindi a tutt'oggi il progetto è fermo.  
Comunque si è discusso sull'ipotesi  di utilizzo di oneri di urbanizzazione ( ovvero soldi generati dall'opera che possono essere spesi per i servizi della zona) qualora si ripresentasse un nuovo progetto.  
Molte sono state le proposte , ( cosi come vedete nel documento) noi del M5S ( sostenuti anche dalle altre forze di opposizione in particolare Lega ) abbiamo proposto di inserire un punto:   destinare- accantonare qualora possibile dal punto legislativo gli oneri e indirizzarli alla ristrutturazione della Ponzio.
Questo al fine di tutelare il centro balneare e trovare i soldi che servono alla ristrutturazione della vasca cosi da evitare la modifica del centro balneare da parte del Politecnico (ricordiamo che il  Comune dice di non avere  i soldi per ristrutturare una piscina storica e funzionale alla vita del quartiere e della città, vi invito al leggere l'articolo che si trova in questa pagina sulla piscina Ponzio) 

Sarà forse il periodo elettorale ma è stato accettato in commissione  e addirittura in  Consiglio di Municipio sempre sotto nostra iniziativa, hanno accettato di mettere il punto della piscina Ponzio davanti alle altre esigenze.  Quindi non ci resta che attendere ..... 
bozza presentata in consiglio 12/02/2018

bozza presentata in consiglio 12/02/2018

venerdì 19 gennaio 2018

UNA MOZIONE URGENTE E' DIFFICILE DA REALIZZARE MA PER LA SICUREZZA DELLA SCUOLA SI PUÒ

Una mozione urgente è  difficile da realizzare, tra modifiche, compromessi ma si può.
Ieri pomeriggio 19/01/2018 ha presentato nuovamente la Mozione “Richiesta d’intervento per introduzione di segnaletica orizzontale e verticale con l’inserimenti di eventuali dissuasori di velocità sulla pista ciclabile ai fini della sicurezza – Piazza San Gerolamo davanti scuola Paritaria casa dei bambini Montessori”
Perché Nuovamente? 
Per chi non lo sapesse c'eravamo interessati alla storia dal settembre 2017 quando una bambina è stata investita sulla ciclabile davanti a scuola, questo e altri incidenti hanno evidenziato una carenza di segnaletica e di dissuasori di velocità all'esterno della scuola. Nulla di più facile direste voi!
Beh non è poi così semplice .... per questa amministrazione centrale forse è più interessata a grandi opere,  scali, spostamento di città studi etc ma non alla sicurezza delle scuole.
Perché diciamo questo: una breve cronistoria.
Depositiamo la Mozione il 5 ottobre. Trascorse alcune settimane  e poco prima della discussione ( fine novembre)  in consiglio di Municipio 3  l'Assessore all'urbanistica Bruzzese riferisce al microfono di essere a conoscenza della situazione già da maggio 2017 e di avere preso contatti con gli assessori competenti in comune Granelli e Maran  i quali  stavano intervenendo,   inoltre in virtù di questa risoluzione del problema chiede il ritiro della nostra mozione.  
Proprio per questa sua dichiarazione ritiriamo la mozione .... voi cosa avreste fatto?... Ma come recita un famoso proverbio fidarsi è bene non fidarsi è meglio..... Trascorsi due mesi dal ritiro della nostra  mozione  vediamo che nessun intervento è stato attuato. Un intervento semplice ma soprattutto urgente come quello della sicurezza dell’accesso alla scuola viene tralasciato? Non ci potevamo credere.
Siamo tornati alla carica...ieri 19/01/2018 in consiglio di Municipio 3  abbiamo ripresentato la mozione evidenziando che se una amministrazione centrale non riesce a risolvere questi problemi nell'arco di circa  un anno,  è un amministrazione che ha qualche problema in generale o ha diverse priorità ..........
( per dovere di cronaca )  L'assessore Bruzzese  concordava con noi cosi come il presidente della commissione territorio, in virtù di questo  abbiamo chiesto di trasformare la mozione in mozione urgente, ovvero farla firmare a tutto il consiglio per poi approvarla nell'immediato.
Le forze politiche tutte si sono riunite e hanno aggiunto alcune cose al nostro documento. La contrattazione è evidente nel documento  allegato.  Ma non importa la forma l’importante è la sostanza e il fine….. è evento raro mettere d’accordo tutte le forze politiche , ma il Movimento 5 Stelle c’è riuscito. Ora se nulla verrà fatto nei prossimi giorni …. Ponetevi le domande sul Sindaco e i suoi assessori. 





mercoledì 20 dicembre 2017

I RIFIUTI VALGONO ORO? SI.... MA PER POCHI!



Risultati immagini per immondizia soldi
Molti non sanno che il M5S  ad ottobre 2016 ho presentato una interrogazione parlamentare per sollevare il problema dell’errato calcolo della "quota variabile" della Tari, la tassa sui rifiuti. Da li è partito tutto potrete trovare tutti i dettagli http://www.ilblogdellestelle.it/scopri_se_hai_pagato_piu_del_dovuto_la_tassa_sui_rifiuti_tari.html

Ma tornando al Municipio 3 l'altro consiglio abbiamo proposto una mozione che prevede " Il vuoto a rendere per le attività commerciali" ovvero il Municipio stimolerà gli uffici competenti ad uno studio per la  riduzione della TARI a quelle attività che attuano il vuoto a rendere , questo al fine di ridurre i rifiuti come bottiglie di vetro in giro per le strade. La mozione è diventata delibera. Anche la maggioranza a VOTATO a favore.  Qui il documento approvato. 
Il M5S crede  che in un paese civile come molti in europa, meno rifiuti si produco più i cittadini  risparmiano. Per questo anche al livello nazionale e nei comuni dove governiamo come POMEZIA è già in sperimentazione questo sistema.


mercoledì 13 dicembre 2017

Ma il Comune sa cosa c'è in AREAEXPO? .... Ci è o ci fa?




Presentata interrogazione comunale in merito allo spostamento della Statale in AREAEXPO...Interrogazione che mette in evidenza e chiede i chiarimenti in merito alle evidenti criticità ambientali del sito ....criticità che vengono sottaciute!

Siamo solo noi che ci preoccupiamo della salute dei cittadini e delle ripercussioni economiche? ....Questa amministrazione in tutti gli incontri pubblici non ne ha mai parlato ...vi sembra normale?









venerdì 1 dicembre 2017

UN PRESEPE D'ORO


Risultati immagini per presepe oro
natale oro zecchino
Natale siamo tutti più buoni e più generosi ....beh anche il Municipio 3 e la sua giunta non poteva mancare.  Una delibera di giunta che troverete qui https://drive.google.com/file/d/0B9Gs6lQIk2Wia0V2MlVQTEFpWFAtRC1kX0ZtY3JQeFcyQUpJ/view?usp=sharing

elargisce 3.500 euro.... per i poveri , per gli indigenti , NOooooo .....per una gara di Presepi.
3.500 euro per buffet , targhe e volantini.
Ci siamo sempre chiesti ... Ma con le famiglie indigenti che  magari avrebbero anche gradito un pacco di pasta, un sostegno  etc.... serviva proprio spendere 3500 euro per una gara di presepi . 

Già fare una GARA  al presepe più bello l'ho sempre trovata una contrapposizione a quello che è il senso del Natale, il presepe è una rappresentazione  non una competizione .... in più TARGHE ,  BUFFET .... se proprio la si voleva fare bastava un attestato , una pergamena.... 
Si può pensare realmente che la scena di  un bambino povero, poverissimo, figlio di immigrati, in una grotta, al freddo, un alloggio di emergenza, con accanto il padre e la madre un giorno sarebbe diventata una gara da 3500 Euro.

venerdì 24 novembre 2017

UNA MAGGIORANZA CHE VUOLE L'ILLEGALITÀ E IL DEGRADO NEL PARCO LAMBRO


Ieri 23/11/2017  in consiglio di Municipio 3 si è assistito ad una machiavellico siparietto che in realtà ha evidenziato l'approssimazione di gran parte della maggioranza che spesso vota TELECOMANDATA (politicamente) o  credo che  non sappia  cosa stia votando ....almeno spero!!!!! Altrimenti non ho giustificazioni a quello che vi sto per raccontare...
Risultati immagini per parco lambro degrado
http://www.milanotoday.it/foto/cronaca/parcolambro
-grigliate-picnic/#parco-lambro-grigliata-cagnolati.html

Era in discussione una Mozione di Forza Italia sostenuta  da M5S, Lega  e da tutta la minoranza e credevamo anche della Maggioranza.
Anche perché la Mozione riguardava Parco Lambro e le sue problematiche di sicurezza e degrado evidenziate molte volte dai cittadini  ( questo il testo https://drive.google.com/file/d/0B9Gs6lQIk2WibWNabGlWaW5FT0pCMllDdGZHbzlhWHhZWlQ0/view?usp=sharing  )
chiedeva :

- Il rispetto della Legge per tutti gli avventori del parco;
- Il contrasto all'illegalità  ed il controllo con la presenza di una pattuglia fissa sopratutto nel periodo maggio - ottobre;
- Inoltre verificare la possibilità di istallare  aree pic nic attrezzate;

VOI DIRESTE : cosa c'è di meglio! Come un amministrazione può dire NO al rispetto della Legge ?... Come  si fa a  non essere d'accordo?

Ma la Maggioranza che come spesso ripeto,  non si occupa del problema per mesi,( pensate che questo documento era depositato a Marzo 2017)  poi quando l'opposizione porta un documento Loro cosa fanno ...magicamente vogliono commissioni, fanno documenti alternativi ...( ricordate la piscina  Ponzio, o Città Studi o tante altre)

Risultati immagini per parco lambro
http://www.milanotoday.it/foto/cronaca/parcolambro-grigliate-picnic
/#parco-lambro-grigliata-cagnolati.html 
Insomma hanno provato ad affossare, o modificare (scrivendo quattro righe li seduta stante)   quella Mozione, ma qualcosa nella radiotrasmissione è andata male  perché solo questa è la spiegazione ...oppure LORO non vogliono il rispetto delle Regole  e vogliono che il degrado di Parco Lambro continui.

Tanto che in alcuni dei  loro volti,   a fine seduta si percepiva un po' d'imbarazzo, ovvero risvegliate le menti ...si sono resi conto di quello che avevano VOTATO.  contrari al rispetto della legge e al controllo da parte della polizia locale.

QUESTI SONO GLI AMMINISTRATORI (non tutti)  della MAGGIORANZA DI Municipio 3   A CUI E' AFFIDATO IL DESTINO ,LO SVILUPPO E LA SICUREZZA DI MUNICIPIO 3 .......

COME SEMPRE A VOI LE CONCLUSIONI....

martedì 14 novembre 2017

Tutto quello che c'è da sapere sul cemento che vogliono versare nella area della Piscina Ponzio

Sono trascorsi quindi giorni e poco più dalla seduta dove si è discusso della PISCINA PONZIO ed il suo futuro. 

Lascerò al lettore tutte le conclusioni ... ma prima della  cronistoria  troverete un file audio  ( anche divertente se non fosse fatto da un amministratore) dove c'è un intervento di un consigliere di Maggioranza che ha votato CONTRO la mozione  che impediva la cementificazione dell'area PONZIO,  ascoltate i suoi perché  del voto contrario,  ... questo è stato il livello di quasi tutti gli interventi della maggioranza. 

Consigliera Merlo di Maggioranza estratto dalla registrazione del consiglio di Municipio del 26 Ottobre


Della Area Vincolata della Piscina Ponzio in questa legislatura non se ne è MAI PARLATO ...chissà perché?!
Ma casualmente nei Progetti presentati da Balducci  LA SUA CITTA' STUDI 2.0. il cemento sulla Ponzio c'è, eccome se c'è!

Questo il progetto presentato da Balducci,   quel rettangolo  giallo,   un edificio di cemento  di circa 16 metri in altezza  su di un bene vincolato. 


Bene un po' di ordine nei  fatti:
- Febbraio  2017 faccio un accesso agli atti sull'argomento e incomincio a far luce sull'argomento. Molte erano le ombre che si celavano;
-  Aprile   faccio  un interrogazione in merito;
- 13 Giugno dopo più di un mese non ricevendo alcuna risposta, faccio un sollecito scritto. La risposta è stata: che avevano ritardi tecnici ...
-  14 Giugno   solo dopo un giorno dal  mio sollecito  ricevo la risposta.... che tempismo.
Bene ora arriva il bello .... redigo la Mozione  e la deposito a fine Giugno 2017 nel frattempo MAI una commissione in merito, sopralluogo o altro.

Il 12 Ottobre entra in discussione in odg,  noi consapevoli del fatto che in tutto questo tempo alcune cose erano cambiate tipo la decisione sugli scali ferroviari , sugli ospedali che dovevano diventare residenze universitari o il futuro del Università Statale  chiediamo  al Presidente del Consiglio se possibile slittarla di una settimana per aggiornarla e di procedere con gli altri punti. Proposta accettata.

Arriva il 19 ottobre Nella stessa seduta cosa fa la Maggioranza (PD etc) presentano una MOZIONE URGENTE  sullo stesso argomento in modo da affossare quello della minoranza ...strano vero!
Una tecnica tutta politica che loro attuano per non esprimersi chiaramente ...... comunque tornando a noi. Presentano questa mozione Urgente , una mozione che ha una prassi legislativa ben nota !!!! Certo,  nota a chi  legge il regolamento. 
Infatti dei quindici consiglieri che avevano firmato la Mozione Urgente compresi avvocati  presidente di Municipio,  assessori etc .... nessuno si era accorto che era illegittimità ..... carta straccia
E loro fanno parte del Partito degli esperti della politica e con esperienza da vendere !

Prendo parola durante il consiglio e evidenzio il fatto.  Come criceti impazziti cadono nel panico e non sanno più cosa fare ........ora erano costretti ad esprimersi sulla nostra mozione ( quindi dire SI o NO ALLA cementificazione  della PONZIO ...  e da buoni  "amministratori" cosa fanno .....  dopo che si sono riuniti per mezzora  a porte chiuse .... ABBANDONANO L'AULA facendo cadere il numero legale.  Ed intanto i cittadini  pagano!

In aula c'erano anche cittadini , che stupiti dell' accaduto sono usciti schifati oltre ad essere stati definiti da un consigliere di  maggioranza (Monti) ... Truppe Cammellate....questo il rispetto che hanno  dei cittadini di Municipio 3 .

Bene veniamo al giorno del 26 ottobre 2017 giorno in cui si ridiscuteva la nostra mozione ( perché avendo abbandonato l'aula la seduta fu sospesa) e stranamente ritorna la loro MOZIONE ILLEGITTIMA ( VI RICORDATE  presentata in un altra forma LEGITTIMA........et voilà il gioco è fatto .....
Si ascoltano i cittadini  alcuni di loro  offesi dalle aggettivo truppe cammellate chiedono spiegazioni ma..... il consigliere Monti si rimangia tutto.  Inizia la discussione  e poi dopo ore si passa alla votazione... ma NULLA di fatto la mozione M5S sostenuta dai gruppi di Minoranza e da due consigliere di i maggioranza , NON PASSA . Quella presentata  da loro SI.
Abbiamo chiesto anche di modificare la loro con emendamenti che introducevano una posizione chiara .... volete o No il cemento sulla Ponzio  ...nulla rigettati!   

Ma veniamo al succo vi riporto entrambe i testi completi delle mozioni ...se pur simili apparentemente  vi faccio notare la differenza nelle conclusioni...in uno si dice di prendere una posizione  No alla cementificazione  della Ponzio (viste le numerosissime residenze universitarie che verranno costruite negli scali e negli ospedali). Nella loro  non troverete mai nulla di chiaro, se non raccomandazioni generiche che lasciano il tempo che trovano a chi già ha un progetto come Città Studi 2.0. 
Il succo delle due mozioni è in quello che si chiede ( frasi evidenziate) il resto è contorno . Anche la frase anche su Città Studi ..QUESTA AMMINISTRAZIONE che supporta  il progetto di trasferimento dell' Università Statale ma quando c'è da scrivere usano :  il potrebbe , forse ..chissà! 

Mozione maggioranza (PD, etc)
https://drive.google.com/file/d/1oYGZXmQcz6NKuZvtGTYAzaaQpcD-89ef/view?usp=sharing